TUTELA DELLA FAUNA MINORE

Il pregio di questa Legge sta nel fatto che punta l'attenzione sulla tutela degli habitat riproduttivi, di sosta, svernamento ed estivazione e promuove il miglioramento delle condizioni ambientali generali ed i sistemi in connessione ecologica: i cambiamenti climatici. L'elenco delle specie indicate e  da tutelare è il risultato del lavoro di un Gruppo di Lavoro dedicato, che applicando criteri di valutazione sul rischio di estinzione a livello regionale ha redatto una "lista di attenzione", così suddivisa:

  1.  specie in pericolo critico (critically endangered,CR)
  2. specie in pericolo (endangered, EN)
  3. specie vulnerabili (vulnerable, VU)
  4. specie prossime alla minaccia (near threatened, NT)
  5. specie a basso rischio (least conern, LC)
  6. specie poco note (data deficient, DD)

 
Mercoledì 20 Aprile 2016 kl. 21:22 presidenza
  • 1